Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘musica’ Category

Regina Spektor

Regina Spektor

“Un concerto fantastico in una location spettacolare” direbbe un romantico, “Non si potevano spendere meglio venti euro” direbbe un economista.
Insomma, la performance di Regina Spektor del 15 luglio 2009 al Villa Arconati Festival mette tutti d’accordo. Il palco è montato sotto un tendone nei giardini di Villa Arconati nell’hinterland milanese, i posti sono numerati e l’atmosfera è famigliare, ben lontana dai soliti festival in piazza.
Regina entra in scena dopo una buona performance di Joan as a Policewoman, in un abito nero che mette ancor di più in evidenza la sua chiara carnagione. Si siede al pianoforte a coda posizionato al centro del palco, accompagnata dalla batteria, da un violino, un violoncello e dagli immancabili applausi.
Apre la serata con dei pezzi del nuovo album “Far” eseguiti magistralmente, senza stonare nemmeno quando la band lascia il palco e lei canta accompagnata soltanto dal ritmo delle dita che battono sul microfono. Sbaglia solamente in “Man Of A Thousand Faces”, ma supportata dal pubblico recupera immediatamente. Si sbizzarrisce suonando “Poor Little Rich Boy”, eseguita con una mano al pianoforte e con l’altra ritmando una bacchetta su una sedia, e da vera “one-woman band” suona timidamente anche la chitarra in “That Time” e “Bobbin’ for Apples”.
Per concludere l’oretta e mezza di performance, nel bis esegue brani come “Fidelity”, “Samson” e “Us”.
Si conclude quindi la serata e sicuramente non c’era modo migliore di passare un mercoledì sera di metà luglio se non godendosi questo spettacolo.
Alla fine dello show, mentre i rodie smontavano l’attrezzatura, Regina si è fermata per firmare qualche autografo e scattare qualche foto con i fan dimostrando, tra le altre doti, una semplicità ammirevole.

Autograph

Autograph

Read Full Post »

I Coldplay sono stati accusati di plagio per la canzone “Viva la Vida” prima dai Creaky Boards con una loro canzone del 2005 e poi da Joe Satriani con una sua canzone del 2004.

Lascio a voi giudicare:

Read Full Post »

BluesToBop

Blues to Bop

Anche quest’anno Lugano ospita il Blues to Bop festival 2008 che si terrà da giovedì 28 agosto 2008 a domenica 31 agosto 2008.

In giro per la città, in 8 differenti piazze, ci saranno molti artisti che si esibiranno gratuitamente dalle 21:00 alle 2:00

Il programma in pdf lo trovate qui, e questo è il sito ufficiale della manifestazione.

Read Full Post »

Ho avuto la fortuna di vedere per la seconda volta Ben Harper & the Innocent Criminals dal vivo!

Che dire… è stato emozionante, più di due ore di magia !

Sono anche riuscito a rubare qualche scatto 😉 che ho messo su flickr.com

http://www.flickr.com/photos/bsbeta

Read Full Post »

Un grazie a Marco per avermi linkato questo articolo:

http://velvet.repubblica.it/dettaglio/Da-bambino-prodigio-a-bluesman/50331

…aspettando luglio….

Read Full Post »

Coldplay

L’uscita dell’ultimo album dei Coldplay, Viva la Vida, è attesa per il 16 giugno 2008.
Saranno in Italia con due date: la prima a Bologna, il 29 settembre 2008 al Palamalaguti; la seconda a Milano, il 30 settembre 2008 al Datchforum di Assago.

L’organizzazione è a cura di LiveNation.
I Biglietti sono in vendita presso il circuito TicketOne.

Read Full Post »

Slipkont Live

Gli Slipknot sono in studio per registrare il loro ultimo album che uscirà verso la fine di agosto 2008.
Il 18 novembre 2008 saranno a Milano, al Palasharp, con i Machine Head e i Children of Bodom.

L’organizzazione è a cura di Live in Italy.
I biglietti saranno in vendita sul circuito TicketOne.

Read Full Post »

Prorio stasera, mentre stavo uscendo per andare a cena, ho scoperto che su “storielle & storiacce“, trasmissione di Radio24, c’era un ospite eccezionale: Giovanni Allevi. Qui riporto l’audio della sua intervista. (durata 20 min)

Pochi giorni fa ho anche comprato il suo libro, “La musica in testa“, edito da Rizzoli, 218 pagine, 15€.

Non avendolo ancora letto, riporto qui la breve introduzione:

Questo libro non è l’autobiografia della star del momento perché Giovanni Allevi, musicista e filosofo timido, non avrebbe mai pensato di scriverne una, e tanto meno si sente una star. Certo, la storia che ha da raccontare, e che lo ha portato dal pianoforte scordato di una scuola di provincia al fedele Bosendorfer con cui oggi registra i suoi successi, è davvero eccezionale. Ma è solo il filo conduttore di queste pagine che sono un doveroso omaggio, una dichiarazione d’amore alla “Strega capricciosa” che ha monopolizzato la sua vita: la musica, che ha sempre preteso da lui dedizione assoluta. Da quando si sono incontrati ha plasmato il suo pensiero, ha assorbito ogni energia. Le melodie vengono a lui sui mezzi di trasporto, nei supermercati e persino mentre suona qualcos’altro, durante i concerti. Per “Lei”, la musica, Allevi ha lavorato come cameriere, come supplente, ha distribuito volantini sui Navigli Milanesi. Per lei è volato a New York a conquistarsi una possibilità nel tempio mondiale del jazz. E anche adesso che sono arrivati i dischi di platino, il tutto esaurito dagli Stati Uniti fino alla Cina, le collaborazioni con orchestre internazionali, la musica non gli dà pace e bussa nella sua testa per liberare, attraverso le sue mani, la propria voce. Perché Giovanni Allevi ringrazia questa entità tiranna, che una volta lo ha persino portato a guardare il mondo attraverso il vetro di un’autoambulanza? Perché grazie a Lei ha potuto esprimere emozioni e sentimenti oltre la barriera della parola e instaurare un dialogo ininterrotto con milioni di persone. Ora, vuole raccontare il pensiero e l’intenzione che animano la sua musica, in un libro che intreccia vita e filosofia e che parla al cuore di tutti, vibrando della freschezza di uno sguardo che non vuole smettere di stupirsi.

Read Full Post »

Prendo in prestito da YouTube questi due video per mostrarvi il gran spettacolo dei Portishead all’Alcatraz di Milano, Domenica 30/03/2008

Portishead – Roads – Live @ Alcatraz

Portishead – Glory Box – Live @ Alcatraz

Read Full Post »

L’altra sera, mentre assistivo ad un piccolo spettacolo organizzato da ragazzi, ho risentito quel motivo al pianoforte che c’era in una pubblicità della BMW. Così ho scoperto che quel pezzo è italiano, “Come sei veramente“di Giovanni Allevi. Ora sto scoprendo con grande gioia questo artista.

Read Full Post »

Older Posts »