Feeds:
Articoli
Commenti
Regina Spektor

Regina Spektor

“Un concerto fantastico in una location spettacolare” direbbe un romantico, “Non si potevano spendere meglio venti euro” direbbe un economista.
Insomma, la performance di Regina Spektor del 15 luglio 2009 al Villa Arconati Festival mette tutti d’accordo. Il palco è montato sotto un tendone nei giardini di Villa Arconati nell’hinterland milanese, i posti sono numerati e l’atmosfera è famigliare, ben lontana dai soliti festival in piazza.
Regina entra in scena dopo una buona performance di Joan as a Policewoman, in un abito nero che mette ancor di più in evidenza la sua chiara carnagione. Si siede al pianoforte a coda posizionato al centro del palco, accompagnata dalla batteria, da un violino, un violoncello e dagli immancabili applausi.
Apre la serata con dei pezzi del nuovo album “Far” eseguiti magistralmente, senza stonare nemmeno quando la band lascia il palco e lei canta accompagnata soltanto dal ritmo delle dita che battono sul microfono. Sbaglia solamente in “Man Of A Thousand Faces”, ma supportata dal pubblico recupera immediatamente. Si sbizzarrisce suonando “Poor Little Rich Boy”, eseguita con una mano al pianoforte e con l’altra ritmando una bacchetta su una sedia, e da vera “one-woman band” suona timidamente anche la chitarra in “That Time” e “Bobbin’ for Apples”.
Per concludere l’oretta e mezza di performance, nel bis esegue brani come “Fidelity”, “Samson” e “Us”.
Si conclude quindi la serata e sicuramente non c’era modo migliore di passare un mercoledì sera di metà luglio se non godendosi questo spettacolo.
Alla fine dello show, mentre i rodie smontavano l’attrezzatura, Regina si è fermata per firmare qualche autografo e scattare qualche foto con i fan dimostrando, tra le altre doti, una semplicità ammirevole.

Autograph

Autograph

Coldplay accusati di plagio

I Coldplay sono stati accusati di plagio per la canzone “Viva la Vida” prima dai Creaky Boards con una loro canzone del 2005 e poi da Joe Satriani con una sua canzone del 2004.

Lascio a voi giudicare:

Con questa piccola (ma esauriente) guida mostrerò passo-passo come installare un blog WordPress su un sito TopHost. Il blog non sarà nella pagina principale ma lo metteremo in una cartella…

Il risultato sarà http://www.ilmiosito.it/blog

Per installare WordPress direttamente nella pagina principale del nostro sito (es: http://www.ilmiosito.it) bisogna seguire le seguenti procedure caricando il file .zip direttamente in “htdocs” (anziché creare una nuova cartella) ed eliminare il preesistente file “index.html” lasciando invece “index.php” che è di WordPress.

001

  • Una volta scaricato lo estraiamo ed andiamo a creare un nostro file .ZIP senza sottocartelle, selezionando tutti i file all’interno della cartella “wordpress”.

002

  • Creato il nostro file .ZIP lo spostiamo dalla cartella “wordpress” al desktop.

!Per non far confusione possiamo eliminare il vecchio download di WordPress e la stessa cartella precedentemente estratta, lasciando solamente il nostro file .ZIP appena creato.

003

  • Ora apriamo il nostro browser e colleghiamoci al pannello di controllo del nostro sito.

http://www.ilmiosito.it/cpanel

e clicchiamo su “Creazione e Modifica Database”

004

  • quindi su “Crea Database

005

  • Ora che il nostro database è stato creato prendere carta e penna e scrivere i dati d’accesso forniti:

006

  • Torniamo nel Pannello di Controllo e clicchiamo su “File Manager

007

  • Clicchiamo quindi su “Nuova Cartella”

008

  • Ora diamo un nome alla nuova cartella. Io l’ho chiamata blog

009

  • Terminata la procedura clicchiamo sul nome della nostra cartella per aprirla

010

  • …e quindi su “Carica“:

011

  • Clicchiamo su “Soglia” nella parte destra sotto “Archivi” ed andiamo a selezionare il nostro file .ZIP

012

  • Diamo conferma

013

  • e se tutto è stato fatto correttamente vedermo la lista dei file caricati:

014

  • torniamo indietro e vedremo che la nostra cartella contiene tutti i file di WordPress

015

  • Ora possiamo procedere con l’installazione di WordPress.

Apriamo una nuova finestra/scheda del browser e digitiamo:

http://www.miosito.it/blog/wp-admin/install.php

016

  • WordPress ci chiederà di inserire i dati del database che abbiamo creato

017

  • Dopodiché avviare l’installazione:

018

  • Inserire il titolo del blog e l’indirizzo e-mail

019

  • WordPress ora vi mostrerà i dati di accesso al nuovo blog:

020

  • Quindi cliccate su “Collagati” ed inserite i vostri dati d’accesso

021

  • Ecco quindi la vostra Bacheca dalla quale gestirete il blog

0221

  • Per accedere al blog come visitatore non bisogna far altro che digitare:

http://www.miosito.it/blog

023

Buon divertimento ! 🙂

Installare Windows XP su un computer con Windows Vista preinstallato

Premessa:

Ho installato Windows XP Professional su un Sony Vaio VGN-NS11S con Windows Vista Home Premium preinstallato creando infine un dual boot che permette di scegliere quale sistema operativo avviare.

Questo è il procedimento che ho attuato prendendo varie informazioni dal web.

Requisiti:

STEP 0

Se non disponiamo dei DVD di ripristino di Windows Vista farne subito una copia. Per maggiori info consultare la guida di Windows.

Perché bisogna scaricare i driver SATA?

Perché durante l’installazione Windows XP non riconosce nessun hard disk e ne blocca il corso.

Per trovare i driver SATA appropriati bisogna consultare il sito della Intel (http://www.intel.com/) che mette a disposizione un tool in grado di render noto il chipset in uso nel computer.

I driver del SonY Vaio VGN-NS11S potete scaricarli direttamente da qui: http://www.bsbeta.it/extra/drivers.zip

STEP 1

Creare una nuova partizione

Esistono moltissimi software, freeware e non, per partizionare i dischi ma poiché stiamo utilizzando Windows Vista cerchiamo di non complicarci la vita usando un suo strumento interno.

Apriamo:

Start → Pannello di Controllo → Sistema e Manutenzione → Strumenti di Amministrazione → Gestione Computer → Archiviazione → Gestione Disco

Clicchiamo con il tasto destro del mouse sul nostro “C:” e selezioniamo “Riduci Volume”.

Determinare lo spazio da ridurre, espresso in MB, che alla fine sarà la nostra nuova partizione.

! È importante ricordare la dimensione della nostra nuova partizione per indicare poi a Windows XP dove venire installato.

STEP 2

Creare un CD d’installazione con nLite

Scaricare ed installare nLite (http://www.nliteos.com/download.html).

Questo software ci permetterà di creare un CD di installazione di Windows XP con i driver SATA già al suo interno.

Inserite il CD di Windows XP e chiudete l’autorun.
Create una cartella nel desktop dove nLite lavorerà.

Aprite nLite e per prima selezionate la cartella “I386” dal CD di Windows e come destinazione selezionate la cartella creata sul desktop.

Terminata la copia dei file proseguiamo finché non appare la schermata dove è possibile selezionare “Service Pack – Hotfixes, Addons, ecc…” e selezioniamo “Drivers” e “Bootable ISO”.

!Il led verde significa che sono stati selezionati correttamente.

Seguendo le istruzioni aggiungete i driver messi nell’apposita cartella nel desktop. !Tenere premuto Ctrl per selezionarli tutti.

Il prossimo passo è quello di creare un file ISO.

Terminata il processo chiudere il programma e masterizzare l’immagine ISO su un CD vuoto.

!Ricordarsi di chiudere la sessione del disco per renderlo leggibile!

STEP3

Installazione di Windows XP

Completata la masterizzazione del nuovo disco d’installazione di Windows XP, inseriamo il CD e riavviamo il computer.

Avviare il boot da CD ed installare Windows XP normalmente selezionando la partizione creata precedentemente.

STEP 4

Ripristino di Windows Vista

Ora che Windows XP è installato sul computer non è possibile avviare Windows Vista. Per rimediare inserire il DVD di ripristino di Windows Vista e riavviare il computer.

Eseguire il boot da CD e scegliere “Ripristina”.

Possiamo togliere il DVD di ripristino.

Ora si avvierà solamente Windows Vista.

STEP 5

Creazione di un double boot con EasyBCD

Scaricare ed installare EasyBCD (http://neosmart.net/dl.php?id=1).

Avviare EasyBCD e cliccare su “Add/Remove Entries

In basso a destra selezionare Windows XP e scrivere il nome che vogliamo che appaia quando sceglieremo che sistema operativo avviare.

In alto a destra clicchiamo su “Save” ed il gioco è fatto.

Cancellare le cartelle ed il file ISO creato con nLite e riavviare il computer.

All’avvio verrà chiesto che sistema operativo avviare.

Blues to Bop festival 2008

BluesToBop

Blues to Bop

Anche quest’anno Lugano ospita il Blues to Bop festival 2008 che si terrà da giovedì 28 agosto 2008 a domenica 31 agosto 2008.

In giro per la città, in 8 differenti piazze, ci saranno molti artisti che si esibiranno gratuitamente dalle 21:00 alle 2:00

Il programma in pdf lo trovate qui, e questo è il sito ufficiale della manifestazione.

WireWize – Get Connected

wirewize

wirewize

WireWize è nato con lo scopo di aiutare a connettere i vari componenti come TV, DVD, Home Theatre, ecc… senza avere un groviglio di cavi. Ci si registra e si crea un profilo, poi si ricrea online il proprio impianto domestico sfogliando fra le varie marche ed i vari componenti. Una volta riprodotto il tutto il sito mostra che tipi di cavi usare e il modo migliore di connetterli. Per ogni tipo di componente sono anche disponibili le specifiche ed il manuale d’istruzioni.

Qualche dubbio comunque mi rimane: mi consoglia di connettere il mio DVD all’impianto Home Theatre tramite RCA anzichè il cavo ottico. Sarà proprio la soluzione migliore ?

Non vi è mai capitato di leggere una mail poco prima di spegnere il computer o in un momento nel quale si è impegnati? E poi di averla dimenticata senza aver risposto? Ora con il servizio di http://www.hitmelater.com non accadrà più !

Non bisogna far altro che inoltrare la mail che si vuole ricordare a 1@hitmelater.com se la si vuole recapitata dopo un’ora oppure a 2@hitmelater.com per riaverla dopo 2 ore e così via… altrimenti si può scegliere un giorno della settimana, ad esempio: monday@hitmelater.com e verrà recapitata il lunedì successivo (vale anche per gli altri giorni della settimana).

Non è necessaria alcuna registrazione ed il servizio è gratuito.